Archivio per la categoria "Divertenti"



Ecco che arriva un'altra bolla...

Una divertentissima parodia, tra l'altro azzeccatissima, del uebb due punto zero segnalata da Scott Hanselman sul suo blog. Ho riso talmente tanto che non potevo non riportarvela 🙂

Quale retribuzione lorda annua desideri percepire?

Navigando all'interno del sito della nota agenzia pubblicitaria Armando Testa sono incappato nella pagina per l'invio del proprio CV (non sto cercando lavoro, ma mi incuriosisce sempre la pagina per l'invio dei CV sul sito di un'azienda). In questa sezione è possibile inviare un allegato ma il tutto è preceduto da una form divisa in più voci da compilare e tra le varie ne spicca una in particolare...

testa 

Ok, vada per la domanda ma... massimo 50 caratteri? Alla faccia del limite superiore, nemmeno scrivendo centocinquantamilamilioni e mezzo di euro si arriva a 50 caratteri 😀

I HAS 1337 CODE. LOL!!1

L'ho già riportato sul tumblelog ma qui elaboro meglio: il linguaggio di programmazione LOLCODE mi sta uccidendo, dico sul serio. Sarò bacato di mente io, cosa di cui potrei anche non dubitare, ma sto ridendo ancora come uno scemo e forse l'effetto è ancora più letale essendo piuttosto abituato alle scelte fatte per le keyword, permettendomi di cogliere le sfumature di diverse trovate. Comunque il forum è ancora più divertente, con le proposte per estensioni o miglioramenti al linguaggio con messaggi tipo A switch statement using WTF/OMG. Attenzione perché non è mica roba finta, stanno cominciando a spuntare diversi progetti e implementazioni così come compilatori tipo Lolcode.net, il quale compila sorgenti LOLCode (che hanno estensione .lol) in eseguibili per .NET/Mono. Esiste anche una entry a riguardo su Wikipedia. Io intanto inizio a prepararmi la sintassi per SyntaxColor4Writer... 😀

笑わないで下さいね~

Non so per quale motivo ma prima mi è tornato in mente un momento tanto stupido quanto memorabile delle mie tappe di studio della lingua giapponese. Ricordo che ero a casa a ripassare per l'esame di fine del primo anno del corso di giapponese che ho frequentato, insieme a due miei amici, presso l'IsIAO (ex IsMEO) a Milano. Era presente anche uno dei due miei compagni di sventura quando, rivedendo un po' le particelle grammaticali, mi sono imbattuto in una semplicissima frase di esempio riportata sul libro (Grammatica di Giapponese Moderno della Cafoscarina, volutamente diverso da quello del corso) per illustrare l'utilizzo della particella congiuntiva avversativa: 森さんが来たが奥さんは来なかった (Mori-san ga kita ga okusan wa konakatta). La traduzione, riportata esattamente dal libro: Mori è venuto ma sua moglie no. Ok, saremo maliziosi che vi devo dire, ma abbiamo riso per 5 minuti come degli scemi 😀

Tatuaggi XHTML 1.0

Sono stato letteralmente sterminato nell'animo nello stesso istante in cui ho visto questo tatuaggio. Lol, spero per il tizio che non sia vero 😀