Linksys NSLU2: un piccolo storage di rete? No, di più!

Linksys NSLU2 Per la serie intitolata come ritrovarsi con un nuovo giocattolo nel giro di mezza giornata, sabato ho acquistato un aggeggino chiamato NSLU2 prodotto da Linksys, il tutto dopo averlo conosciuto venerdì sera tramite mio padre che me lo ha introdotto come uno scatolotto ideato in teoria come soluzione NAS a basso costo ma in pratica hackerabile a volontà, non solo dal punto di vista software ma anche da quello hardware.

NSLU2 è stato concepito come un network storage per condividere in rete fino a due unità di archiviazione USB (hard disk o memorie flash formattate in EXT3, FAT32 oppure anche NTFS usando l'ultimo firmware) con gestione di impostazioni, gruppi di utenza e quote accessibile attraverso un'interfaccia web scarna ma abbastanza semplice ed efficace. Considerato il prezzo ridotto di circa un centinaio di euro, questa periferica sembra svolgere decorosamente il lavoro per cui è stato progettato ma nella realtà si può ottenere decisamente molto di più da essa! Essendo basato internamente su una mini-distribuzione custom con kernel Linux del ramo 2.4, alcuni moduli ad hoc (di cui Linksys ha rilasciato i sorgenti) e un set ridotto di applicativi come Samba (condivisione dei file) o thttpd (accesso all'interfaccia web), c'è chi ha pensato bene che sarebbe stato bello poterci fare qualcosa di più e quindi sono nati firmware alternativi per tutti i gusti e le esigenze. In effetti le caratteristiche fisiche (dimensioni e peso molto ridotti, bassissimi consumi, totalmente silenzioso) e tecniche (processore Intel XScale da 266 MHz, 32 MB di memoria interna, due porte USB 2.0/1.1) dell'NSLU2 lo rendono particolarmente appetibile per svolgere l'attività di mini-server non solo per condivisione di file ma anche per avere istanze di SSH o di piccoli server web, posta, ftp, tanto che intorno ad esso è nata un'intera comunità veramente molto attiva che vede confluire un buon flusso di contributi in un unico sito ricco di informazioni su idee, caratteristiche e hack.

Alla fine il motivo che mi ha spinto a comprarlo con tempi che per me sono assolutamente da record, visto che sono solito a meditare attentamente i miei acquisti, è stato proprio il fatto di poter customizzare l'NSLU2 per ottenere un piccolo serverino senza molte pretese ma accessibile da remoto e da poter tenere sempre acceso con consumi ridotti all'osso (max 10 watt) e devo ammettere che questa attività mi sta divertendo parecchio, tanto che ho deciso di dedicarvi una serie di post con quantità e cadenza indefinite ma con lo scopo di raccogliere l'esperienza, i dettagli della mia customizzazione e i risultati degli svariati esperimenti che ho in mente.


Puoi scrivere un commento oppure inviare un trackback dal tuo sito.

9 commenti a “Linksys NSLU2: un piccolo storage di rete? No, di più!”

  1. Anch'io sono stato contagiato da questo giocatollino 😉
    Troppo divertente
    C' è anche un forum italiano
    http://www.viti.tv/modules/mylinks/visit.php?cid=6&lid=1074

    ciao
    makka
    http://blogs.ugidotnet.org/makka
    http://ugialt.net

  2. @makka: grazie per il link al forum italiano, non lo conoscevo. Comunque hai ragione, è molto divertente smanettarci e sono ancora in attesa di poter avere il tempo di tornare a scrivere qualcosa di utile in merito, mentre mi appresto per i prossimi giorni a passare a debian dopo aver provato anche SlugOS/BE.

  3. We Can’t Stop Here! This Is Bat Country!!...

    Scusate per il messaggio inutile, ma l’ultimo upgrade di WordPress alla versione 2.6 sembra avermi portato a 2 o 3 problemini sparsi qua e là per cui mi tocca fare qualche prova di troppo. Per renderlo un po’ meno inutile posso dirvi c...

  4. Gravatar
    Luca F ha detto:

    Ciao a tutti, ho anche io un nslu2 ed è davvero molto utile, volevo però avere la possibilità di accedere ai file sugli hard disk da internet, come fosse un sever, è possibile farlo?
    Mi date due dritte? (anche dei link vanno bene purchè siano in italiano...)

  5. @Luca F: è fattibile, a patto che tu abbia sostituito il firmware originale di Linksys con uno degli altri disponibili (Unslung, SlugOS, Debian...) e che tu utilizzi un router per collegarti a internet (non un modem collegato direttamente al tuo computer). Purtroppo non ci sono risorse tecniche in italiano sull'NSLU2, gli unici link che ti posso fornire sono in inglese e puntano al sito NSLU2-Linux che ti consiglierei comunque di consultare poiché ricco di informazioni su questo device. Ti consiglio Unslung se non sei pratico di Linux, è basato sul firmware originale ma permette di installare altri software.

    La maniera più semplice per ottenere quello che ti serve è quella di installare un server FTP come ProFTPd. Per Unslung c'è questa pagina di istruzioni. Usando ProFTPd potrai caricare o scaricare file dal tuo NSLU2 autenticandoti con username e password via internet, usando qualsiasi client FTP o browser internet. E' consigliabile abilitare la cifratura SSL/TLS per avere maggiore protezione nella connessione.

    Un'altra possibilità è quello di usare SSH, per far questo occorre installare e configurare OpenSSH sul proprio NSLU2. Sulla pagina che ti ho appena linkato c'è tutto, comprese varie opzioni per poter accedere ai tuoi file (via SFTP, SHFS oppure usando la condivisione Windows sfruttando un tunnel SSH aperto con PuTTY).

    Alternativamente potresti anche configurare thttpd (il server web integrato nel firmware originale e in Unslung) per servire i tuoi file in sola lettura verso l'esterno e magari dietro username e password, ma dovresti farlo in modo da non esporre anche l'interfaccia web di amministrazione del tuo NSLU2 usando i VHOST di thttpd.

    Per quanto riguarda la connessione internet, a prescindere dalla modalità che userai dovrai comunque configurare il port forwarding sul tuo router (se sei configurato in NAT) per poter redirigere alcune porte TCP verso il tuo NSLU2 (es. la porta 80 della tua connessione internet verso la porta 80 del tuo NSLU2). Per istruzioni su come configurare il tuo router puoi cercare sul manuale del tuo modello oppure su cercare su questo sito (anche in questo caso è in inglese ma è facile che nella lista dei router tu possa trovare quello che hai).

    PS: credo sia abbastanza chiaro che l'attuazione di queste operazioni preveda un minimo di esperienza con l'utilizzo di sistemi Linux, altrimenti potresti compromettere la configurazione del tuo NSLU2 oppure, peggio ancora, perdere i file che vi sono memorizzati senza una opportuna copia di backup.

  6. Gravatar
    Alessio ha detto:

    Ciao a tutti, vorrei installare proftpd su NSLU2, ho installato il firmawe unSLUg, ma ora non riesco a trovare proftpd su internet e non saprei come installarlo una volta reperito. Qualcuno mi saprebbe dare il link per il download e dove posso trovare una guida per l'installazione? Grazie a tutti.

  7. @Alessio: ProFTPd per Unslung è nei repository optware, comunque ti rimando a questa guida da NSLU2-Linux che tratta proprio l'installazione di ProFTPd su Unslung.

    @tutti: ricordate di dare sempre un'occhiata a NSLU2-Linux, è una miniera di informazioni per l'installazione e la configurazione dei vari firwmare alternativi per il vostro NSLU2.

  8. Gravatar
    Giorgio ha detto:

    ho installato unslung sul piccolo nas,il problema ora è che ho fastweb,quindi per vedere il nas fuori dalla rete cdomestica devo usare l'ipv6.Sapete come faccio ad abilitarlo ?Grazie!

  9. Mail Forwarding

    clorophilla.blog

Lascia un commento

Puoi utilizzare i seguenti tag XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>